Oggi sono in vena di top 5 e visto che negli ultimi anni mi è capitato di vedere telefilm con delle bellissime scene “a sorpresa”, eccomi qui stamattina a stilarne una bella classifica. Avviso linkerò e parlerò delle scene che conterranno ovviamente spoiler, quindi se non avete visto o se lo state seguendo evitate di proseguire. Il titolo è segnalato in neretto quindi non potete sbagliarvi

Iniziamo con il primo sorpresone fuori concorso. Lo metto a posteriori visto che ci avevo pensato e visto che la mia mentore Lucia lo ha citato. Fuori classifica perchè mi ha fatto veramente cagare, e sto parlando di Lost e diciamo che poi riguarda tutta l’ultima puntata. Non c’è una scena in particolare, ma andando avanti con l’ultimo episodio non capiamo se ci viene da piangere, per aver realizzato o semplicemente per aver preso piena coscienza, del fatto che abbiamo buttato sei anni della nostra vita a seguire un telefilm che prometteva essere il supermegatelefilm del decennio e che si è rivelato essere una cagata fumante. I personaggi sono in realtà tutti morti e quello che abbiamo visto per sei stagione è un pesante intreccio di sliding doors….GRAZIE!!!

5. L’ultimo di questa top 5 va dedicato sicuramente ad American horror story in cui scopriamo che Violet non è stata in realtà salvata da Tate, ma è riuscita a suicidarsi. Assieme a questa scena accosterei il momento in cui scopriamo che tutta la gente che si aggira per la casa è in realtà morta. Niente di schoccante, ma nel suo contesto un bel “effetto sorpresa”

 

4. Al quarto posto metto L word, la scena che ricongiunge Bette e Tina. Quel bacio che tanto poco ci aspettavamo (e tanto “molto” speravamo) arriva in un momento che un po’ lo preparava. Bette sta con Jodie, ma non è proprio sicura di quello che prova per lei nè se sia la persona giusta con la quale stare; mentre Tina si sta rendendo conto che in ogni persona con cui sta cerca Bette, il che significa che ne è ancora perdutamente innamorata. Vi assicuro che per chi seguiva con passione e senza spirito critico (quello sarebbe venuto tempo dopo la sua conclusione) questo telefilm, ha accolto questa “sorpresa” con applausi, sorrisi, urla di giubilo e cori da stadio che farebbero impallidire qualsiasi ultrà.

 

3. Questa terza posizione lo so già da me è super di parte e la affido a Buffy. Il portale dell’inferno si sta per riaprire per l’ennesima volta, a questo giro però per chiuderlo è richiesto il sacrificio di Dawn che è sì la sorella di Buffy, ma creata come tale, poichè in realtà lei è “la chiave”. La logica vorrebbe che i personaggi accettassero questo sommo sacrificio per il bene del mondo, ma quando ci sono di mezzo i sentimenti non si ragiona per logica ed è così che la cacciatrice (che il buon senso, visto che abiti sopra la ‘Bocca dell’Inferno’, vorrebbe vedere viva il più a lungo possibile) si sacrifica e chiude il portale demoniaco. Aggiungo che se Whedon avesse fatto terminare qui Buffy non avrebbe fatto un soldo di danno, visto gli standard piuttosto bassi raggiunti con la sesta e settima stagione. Quindi in realtà l’effetto sorpresa è più basato sull’idea di noi spettatori che, vista Buffy tuffarsi meglio di certi atleti alle Olimpiadi, ci siamo chiesti “e mo dalla prossima stagione che se raccontamo?”

 

 2. Siamo arrivati nella zona “calda” della Top5, ovvero alla scena di chiusura dell’ultima puntata della quarta serie di True blood: la morte di Tara. Sì lo so che eravamo arrivati a un punto della storia in cui uno dei personaggi principali doveva morire, ma un colpo di fucile in faccia sulla mia “piccola Tara” è stato un colpo al cuore che mi ha fatto letteralmente saltare sulla sedia. Ho fissato lo schermo per altri 10 minuti dopo la seguente scena, in uno stato quasi catatonico.

 

1. E siamo arrivata alla miglior scena con “effetto sorpresa” della storia della televisione, questo non solo a detta mia, ma di molti altri: ultima puntata della quarta stagione di Dexter. Siamo alla fine di quella che a mio avviso è la serie più bella e complessa del telefilm: il rapporto sottile e misterioso tra i due serial killer, l’altro assassino che è come Dexter, ma in realtà non è veramente come lui perchè commette l’errore più grande che infrange il “Codice”: uccide innocenti. Il finale, tragico, arriva quando tutto ormai sembra risolto e volgersi per il meglio. Vivamente sconsigliato se non l’avete mai vista proprio per non perdere l’effetto sorpresa più bello trasmesso da un telefilm.

 

Annunci
commenti
  1. Lucia ha detto:

    Perfettamente d’accordo con quasi tutto (american horror story non mi ha sorpreso perché si capisce dove andava a parare, ma è una serie a cui voglio bene e quindi è ok). Non ho letto di Buffy perché non voglio rovinarmi sorprese.
    Aggiungerei soltanto il “we have to go back” di Lost, alla fine dell’ ultima bella stagione della serie e ci sarebbe anche una cosa della sesta stagione del Doctor Who, ma tu non la conosci e non voglio spoilerare.
    Anche il finale della prima stagione di BSG è una bella sorpresa, nonché un cazzottone in faccia 😀
    SUl bacio tra Bette e Tina io e Francesca facemmo ole, striscioni, trenini per strada e fuochi d’artificio

  2. 8ren4 ha detto:

    Non avevo dubbi su L word. Per quanto riguarda lost lo volevo mettere fuori concorso….e visto che lo hai citato, come dire…mi vedo costretta ad aggiungerlo per forza 😀 Edito va 😀

    • Lucia ha detto:

      Eh, ma io infatti mi riferivo al finale della terza serie, che era una bella sorpresa.
      La conclusione di stagione va annoverata tra le brutte sorprese 😀

  3. rEn ha detto:

    ha si si….ma preferisco la fine di quella con la zoomata sulla bara con Locke dentro =)

  4. dedevent ha detto:

    L’unico problema che Lost ha avuto col finale è che non è oggettivo, e ognuno trae le sue conclusioni. I fan si sono spaccati fra chi è rimasto deluso perché pensa che siano tutti morti dall’inizio e chi invece ha avuto un altro genere di pensiero. Io appartengo al secondo gruppo, Lost per me è il miglior telefilm di sempre. Per come la vedo io nel finale capiamo che tutta quella realtà “alternativa” che abbiamo visto nell’ultima serie é il loro purgatorio, la realtà dove si andranno a ritrovare tutti dopo morti (..alcuni li abbiamo visti morire durante il telefilm, altri faranno il loro corso). A me l’idea di farli ritrovare tutti quanti perché da sempre legati fra loro e destinati, è piaciuta. Poi rispetto la tua opinione, volevo solo dare una spiegazione alternativa =)

    • 8ren4 ha detto:

      Guarda se vai tra le recensioni trovi lost e lì capisci perfettamente che intendo….secondo me è stato un finale che hanno deciso a metà della serie e questo è abbastanza evidente. Se avessero voluto arrivare all’idea del purgatorio, avrebbero impostato la serie diversamente. Sono tante e troppe le cose tirate in mezzo e lasciate in sospeso e in un telefilm intrecciato come Lost non te lo puoi permettere. Però mi fa piace sentire altre campane, quindi grazie 😉

      • dedevent ha detto:

        correggimi se ho frainteso quello che hai scritto.. Tu vedi l’isola come il Purgatorio, giusto? Io l’ho intesa diversamente, forse sbagliando non dico, ma per me l’Isola è reale, solo così riesco a spiegarmi la stagione in cui Jack, Kate, Sun e Hurley riescono a tornare “a casa”. Per me il Purgatorio è la dimensione parallela che vediamo nella sesta serie, una specie di flashforward di quello che accadrà quando si ritroveranno tutti insieme dopo la morte. Nel momento in cui ho visto l’ultimo istante dell’ultima puntata sono partite le telefonate agli altri lost addicted e questo è quello che ne è venuto fuori.. Si, lo so, così non si spiega cos’è l’isola, ma non sarebbe certo l’unica domanda lasciata irrisolta. Non so se è stata una scelta razionale o se hanno lasciato troppe cose in sospeso perché perfino loro non sapevano più come fare a districarsi. Forse è l’amore per una serie che mi ha entusiasmato e fatto patire per anni che mi fa parlare così, però riesco ad apprezzare il fatto che non si sia spiegata del tutto, che perfino dopo la sua fine lasci libero spazio a congetture così varie.. anche se, devo ammetterlo, un altro telefilm così non lo reggerei xD

      • 8ren4 ha detto:

        No per me l’isola non è reale ed è il purgatorio dove tutti attendono di essere i bravi ragazzi e le serie sono un susseguirsi di flashback (prime serie) e flashforward (ultime serie), come se nell’ultima stagione vivessimo quello che hanno dovuto fare i protagonisti per guadagnarsi il paradiso. Non dico che la mia spiegazione sia giusta, ma è quello che ho capito io. Anche se onestamente, arrivata a metà della storia mi stavo innervosendo non poco visto l’acqua da tutte le parti che faceva la storia. Ed è un peccato perchè le prime 3 stagioni erano veramente fiche…poi si vede sono impazziti tutti! =))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...